I vicini lo prendevano in giro mentre raccoglieva pigne. Poi guardano il suo giardino e restano senza parole…

 

Ogni giorno, durante tutta l’estate, quest’uomo prendeva il suo sacco e uscendo di casa, andava in strada a raccogliere tutte le pigne cadute.
Incurante dei suoi vicini che lo deridevano e schernivano, portava avanti il suo compito.

Gli stessi vicini, quando hanno visto quello che l’uomo aveva realizzato nel suo giardino con le pigne, hanno smesso di ridere e sono rimasti senza parole per la meraviglia.

Non immaginavano che con le pigne si potessero creare vere e proprie opere d’arte e l’uomo, un bravissimo artigiano, aveva dato vita a degli autentici capolavori!

Ecco alcuni dei suoi lavori da ammirare e perché no? Da copiare per i nostri giardini.

1- Porta piante per esterno

2- Vasi per interno

 
3- Portaoggetti di varie dimensioni
 

 

4- Graziosissimi cestini

5- Fiori per decorare la casa ed eventualmente da illuminare per un effetto ancora più magico!

6- Centrotavola da arricchito da rami , fiori e profumate stecche di cannella

7- Portacandele impreziositi da fiocchi di vari tessuti e colori

8- Un altro portavasi. Bellissimo in un angolo!

9- Bouquet per decorare la casa, da regalare agli amici e perché no? Come bouquet per una sposa d’autunno!

10- Un altro bellissimo vaso per la vostra casa o il vostro giardino

11- Segnaposto per un matrimonio d’autunno. Sicuramente originali!

12- Un vaso inutilizzato riprende vita e fascino riempito con delle pigne bianche

13- Diventano dei tetti deliziosi per le casette degli gnomi da tenere in giardino

14- Ancora fiori! Ma dipinti nei vostri colori preferiti

14- Un tappeto fiorito di grande effetto!

15- Bellissimo centrotavola da usare per ogni occasione

Cosa ne pensate, non sono delle creazioni bellissime? Aggiungete il piacere di una bella passeggiata all’aria aperta per raccogliere le pigne, la soddisfazione di creare qualcosa con le vostre mani e … cominciate!

Condividete queste belle idee con i vostri amici e parenti sui social network! Vi ringrazieranno!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *