Rotterdam, annullato il concerto degli Allah-Las: ​”Minaccia terroristica”

loading...

loading...

 

In Olanda è stato sventato ieri in serata, su segnalazione essenziale della polizia spagnola, un attentato dinamitardo a Rotterdam, dove è stato trovato un furgone bianco Renault pieno di bombole di gas.

L’uomo alla guida è stato arrestato. Si tratterebbe di uno spagnolo. Dettagli che ricordano in modo preoccupante il piano iniziale della cellula terroristica marocchina di Isis che ha colpito giovedì scorso a Barcellona uccidendo 13 persone. Se il giorno prima, mercoledì 16, non fosse esplosa la villetta ad Alcanar in cui i terroristi stavano preparando l’esplosivo per far deflagrare i 3 furgoni noleggiati imbottiti di 120 bombole di gas, il loro obiettivo originario era far saltare in aria la Sagrada Familia e colpire altri punti di Barcellona in un attacco coordinato.

Il furgone è stato trovato vicino alla sala da concerto di Rotterdam, Maassillo dove è stato annullato all’ultimo minuto un concerto rock in programma stasera inizialmente per la generica “minaccia di un attentato terroristico”. Poi è stato il sindaco della città portuale, il laburista Ahmed Aboutaleb, a rendere noti i particolari dell’operazione che ha visto schierati i reperti delle teste di cuoio (Dis) della polizia e della Sgbo. La sala da concerti Maassillo avrebbe dovuto ospitare l’evento della band statunitense, dal nome apparentemente provocatorio per gli estremisti islamisti, gli Allah-Las, che scelsero di chiamarsi così solo per aver un legame con “qualcosa di sacro”, hanno spiegato i rocker. Band che fa da 2008 musica tipica della costa occidentali Usa, nulla di dissacratorio tranne il nome, ispirandosi ai Beach Boys, i Doors e i Byrds. Lo scorso anno un loro concerto era stato annullato nella Turchia, sempre più islamizzata dal presidente Recep Tayyip Erdogan. Il concerto era previsto alle 20,30 ma è stato cancellato. La polizia è intervenuta alle 18,45 per avvertire i gestori della sala e far evacuare la band ed i pochissimi spettatori già arrivati. La sala poteva ospitare fino a 1.000 persone. La polizia ha temuto il ripetersi della strage del Bataclan, uno dei sei obiettivi colpiti dalla cellula di Isis il 13 novembre del 2015 a Parigi, dove si esibiva un’altra band americana, gli ‘Eagles od Death’. Al Batclan vennero uccise 90 delle 130 vittime dell’attacco terroristico che insanguinò Parigi.

 

Fonte: http://www.ilgiornale.it/

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *