Teocoli amarissimo, il ricordo che gli spezza il cuore: “Quel giorno a Berlusconi dissi…”, così si è rovinato la vita

 

Teo Teocoli ha ripercorso gli anni ruggenti della sua carriera, quelli tra i Settanta e gli Ottanta, quando Massimo Boldi e tanti altri artisti giovanissimi imperversava per improbabili locali milanesi. In un’intervista sul Giorno, Teocoli si è anche lasciato andare a un ricordo amaro, riprendendo il momento in cui quegli anni d’oro sono finiti: “Nel 1985 – dice – Sono successe tre cose: ho mandato al diavolo Silvio Berlusconi con la frase: ‘Lei faccia il geometra che io faccio l’artista’. Il Derby ha chiuso. E sono andato a vivere con quella che sarebbe diventata mia moglie. La fine di un’epoca”.

 

Fonte: http://www.liberoquotidiano.it/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *