loading...

Sposa abbandonata, parla il 24enne fuggito dall’altare: “Lei non è stata sincera”

loading...

 

Giovanni Delogu ha dato la sua versione dei fatti sul matrimonio mancato con Nadia Murineddu: “Si faccia un esame di coscienza, doveva essere più sincera con me dopo tutto quello che ho fatto per lei”

loading...

“Avevo anticipato già dal giorno prima che non potevo essere al matrimonio per questioni di turno e perché stavo male, lei, invece di chiedermi di rinviare le nozze mi ha attaccato dicendo che voleva i danni morali”.

Botta e risposta al veleno fra i mancati sposi di Sorso (Sassari). La storia ormai è nota: Giovanni non si è presentato all’altare e ha lasciato da sola la futura consorte, Nadia, che ha festeggiato portando ugualmente tutti gli invitati al ristorante. Prima è uscito allo scoperto lui, Giovanni Delogu, che come riporta la Nuova Sardegna ha raccontato: “Si faccia un esame di coscienza, doveva essere più sincera con me dopo tutto quello che ho fatto per lei. La mia famiglia era contraria al matrimonio. L’hanno saputo solo due settimane prima perché lei ha fatto di tutto per tenerlo nascosto. Mi aveva convinto a sposarmi senza dire nulla ai miei”.

E se questa è la versione di Giovanni Delogu, un’altra è quella di Nadia Murineddu, 39 anni, che replica dalla tv mostrando il viso senza timori. A Dalla vostra parte, su Rete 4, la donna spiega: “Ho capito che il matrimonio sarebbe saltato quando mi ha detto che rientrava in caserma. A quel punto ho deciso di non abbattermi e combattere. Non ho obbligato nessuno a sposarmi, è stata una scelta di entrambi. Il banchetto? Mio padre mi ha detto di farmi forza. E’ stato lui a propormi di festeggiare al ristorante perché non è morto nessuno e la vita va avanti”.

Ma Giovanni Delogu non ci sta. Il mancato sposo non vuole essere definito un mostro, non vuole essere ricordato come quello che ha lasciato la sua promessa sposa all’altare come un codardo. Così in un’intervista ai microfoni di Radio Intrernazionale confessa: “Lei sapeva bene che non l’avrei sposata quel giorno, l’avevo avvertita. Ma in chiesa è andata lo stesso. Le cose non stanno cosi come vengono raccontate. Non stava male come dice, altrimenti non sarebbe mai andata in ristorante. Tutti ce l’hanno con me ma non sanno cosa c’è dietro. Quello che ho fatto per lei, fanno in fretta a giudicare”.

L’intervista radiofonica si conclude con un commento rivolto alla sua ormai ex: “Si faccia un esame di coscienza. Resterà sempre sola, che pensi ai figli anziché alle fesserie.”

loading...

Leave a Reply