Un Magnate russo ha speso 1 miliardo di dollari per il matrimonio di suo figlio … ed è stato spettacolare!

 

Il matrimonio tra Gutseriev Said, di 29 anni, e Khadija Uzhakhov, 21 anni, giovane studentessa di medicina e odontoiatria all’Università di Mosca, è stato uno dei matrimoni miliardari piu sfarzosi degli ultimi anni.

Il matrimonio tra i due si è celebrato appena un anno fa a Mosca. Gutseriev Said che si era da poco laureato in archeologia e geologia all’Università di Oxford, ma il matrimonio lo ha pagato papà. Said è il figlio dell‘oligarca, di origini khazakhe, Mikhail Gutseriev, 59 anni, uomo di affari in campo petrolifero. Il suo patrimonio stimato è di cinque miliardi di euro.

Già la proposta di matrimonio ricevuta da Khadija si era dimostrata unica, Said si era presentato davanti la sua amata con un anello di diamanti meraviglioso. Per la cerimonia da sogno il papà non ha proprio badato a spese, pare che abbia speso circa un miliardo e mezzo di euro. Gli invitati sono rimasti tutti a bocca aperta, prima nel vedere la sposa con un abito elegante di Elie Saab da 18.000 mila euro e una tiara di diamanti.

Qualcuno ha raccontato che l’abito era talmente pesante, circa 12 kili, che la sposa aveva addirittura bisogno di aiuto per salire le scale. La cerimonia è avvenuta all’insegna dello sfarzo, a Mosca, al Safisa, lussuosissimo e sfarzosissimo ristorante russo.

Tutto era ricoperto da fiori e luci.

Fra gli ospiti anche Jennifer López, Sting, Enrique Iglesias, che hanno deliziato con la loro musica i ricchi ospiti.

Tutto era meravigliosamente fuori dal comune anche la torta gigantesca di 9 strati accompagnata dai fuochi d’artificio.

Le foto del matrimonio hanno fatto il giro del mondo, di certo non si vede tutti i giorni un matrimonio da favola come questo. Guardando le foto sembra di vedere la scenografia di un set cinematografico più che la celebrazione di un matrimonio reale.

[Fonte consultata: Perfecto]

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *