I CITTADINI DI TRIESTE NON PAGHERANNO PIU’ TASSE ALLO STATO!

loading...

 

LA RIVOLTA FISCALE IN ITALIA

PARTE DA TRIESTE

loading...

TRIESTE: I cittadini infuriati si sono uniti ed hanno deciso di sospendere «i pagamenti di tutte le imposizioni fiscali dirette ed indirette dello Stato italiano, dei suoi organi, delle sue amministrazioni pubbliche e dei suoi concessionari di pubblici servizi».
Essi sono i sostenitori di “Territorio Libero di Trieste” ed hanno insieme inoltrato alla Prefettura uno scritto, dove comunicano la loro: “dichiarazione di obiezione fiscale motivata”

I cittadini triestini sostengono inoltre la mancanza di sovranità dello Stato italiano, in quanto “finzione politico – giuridica”, che quindi non riconoscono più come legittima.
I cittadini a questo punto richiedono attività sospensive e di informazione, nonché la nomina di un “giudice neutrale” per la composizione di future controversie in materia di imposizioni fiscali.
I cittadini del “Territorio Libero di Trieste”, dunque sono determinati ad andare fino infondo con la loro lotta pacifica ad uno Stato che non riconoscono più come tale, e quindi hanno deciso di rifiutarsi di pagare le tasse tutti assieme.

 

loading...

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *